News

Dai calcio ballilla alle provviste, dalle caldaie ai cavi per l’elettricità. Centinaia, anzi migliaia di bancali di merce. Tirare le somme delle iniziative messe in campo dalle associazioni sportive italiane a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia di due anni fa sarebbe impossibile. Ma qualcosa si può e si deve continuare a raccontare. Come la storia della varesina Rosafanti Rugby, che nel giro di neanche due anni è riuscita a mobilitare migliaia di persone nelle raccolte di beni di prima necessità. L’ultima consegna risale al 15 luglio. 

“A seguito del terremoto del 24 agosto 2016 – spiegano dalla società - che colpito in particolare i comuni di Accumuli ed Amatrice, abbiamo deciso di aprire presso il nostro campo di allenamento un punto di raccolta. L’iniziativa è stata molto apprezzata dalla cittadinanza, che ha partecipato in massa. Per rendere meglio l’idea, basta pensare che si è reso necessario l’intervento della Polizia Locale per gestire il traffico che si era creato all’ingresso del nostro impianto. La nostra iniziativa è stata ripresa anche dalla stampa locale, e nel giro di un paio di giorni abbiamo catalogato, imballato e stoccato oltre 100 bancali di merce. Di questi, una parte è stata subito portata a Rieti, e consegnata al nostro referente Maurizio del rugby Rieti.

La restante parte, è stata immagazzinata nel capannone di un amico, in attesa di nuove indicazioni dal territorio colpito dal terremoto. Il 30 ottobre è stato il giorno del sisma che ha avuto come epicentro Norcia. Avendo un sacco di materiale già stoccato e pronto a partire, siamo stati il primo grande convoglio non istituzionale arrivato nella cittadina umbra. Il 5 novembre, con un TIR e 3 furgoni abbiamo consegnato presso il campo sportivo Allegrini, riadattato a magazzino. Contemporaneamente, altri due furgoni hanno consegnato beni di prima necessita a San Ginesio, Macerata. Da lì, seguiranno altre 6 raccolte a favore della popolazione terremotata. Le ultime consegne, in ordine di data, risalgono al 19 maggio e al 15 luglio; occasioni in cui abbiamo donato alla Pro Loco di Norcia alcuni bigliardini, dei calcio balilla, caldaie e materiale elettrico ad uso civile”.

Condividi

Si ricorda che domani, 20.07.2018, è l'ultimo giorno per inviare l'iscrizione alla fase di qualificazione (Barrage) per le categorie U18 e U16.

I moduli che saranno inviati dopo tale data non verranno presi in considerazione. Nella prossima settimana verrà inviata la programmazione delle due fasi.

Condividi